Un duello memorabile con la russa Špotáková

Un duello memorabile con la russa Špotáková Barbara Maria Abakumovovou nella finale delle Olimpiadi di Pechino, probabilmente non avrebbe mai dovuto venire. Russian Nome javelinist perché, secondo l’agenzia TASS è tra quegli atleti il ​​cui test retrospettivi dei campioni ha rivelato l’uso di sostanze vietate.

Tra gli altri peccatori, secondo l’agenzia di includere in bronzo 50 km walker Denis Nizhegorodov e membro della bacchetta d’argento Kapačinská Anastasia, che ha avuto una pena espiata dal 2004 al 2006. výškařka bronzo a Pechino quattro anni più tardi il campione di Londra, Anna Chicherova già dal loro allenatore Ha ricevuto la notifica dell’esito positivo della sua ripetere il test.

Il Comitato Olimpico Internazionale ha dovuto rifare i test di 454 campioni e ha detto che contro 31 atleti provenienti da dodici paesi hanno avviato un procedimento scommesse sportive disciplinare. L’agenzia TASS, citando la televisione di Stato russo ha poi aggiunto che quattordici peccatori è solo dalla Russia.

Abakumovová è arrivato a Pechino su oro fino a quando la pioggia sesta stagione, quando era di circa 64 centimetri superato Špotáková. Tre anni dopo ai Mondiali di Daegu, Corea del Sud, l’ordine invertito. Dopo la nascita dei gemelli, che è un lanciatore di giavellotto con russo Dmitri Tarabin, dei Trent’anni Abakumovová l’anno scorso è tornato alle corse, ma ai campionati del mondo a Pechino si è conclusa in qualifica fino al trentesimo.

Rate this post